Questo sito è dedicato agli azionisti della società Fondiaria Sai SpA, ed in particolar modo ai portatori di Azioni di Risparmio. Il sito non è correlato in alcun modo alla società Fondiaria Sai Spa ed al suo management. Il nostro intento è approfondire la conoscenza delle società attraverso i contributi di tutti e contribuire alla democrazia societaria. Invitiamo tutti i soci possessori di Azioni di Risparmio di Fondiaria Sai a contattarci. Scrivi a fondiaria@azionisti.org per richiedere maggiori informazioni o compila semplicemente il modulo indicandoci i tuoi dati, ti contatteremo per informarti sugli sviluppi.

Il 26 Marzo 2013 PARTECIPA! INTEGRAZIONE DELL’ORDINE DEL GIORNO DELL’ASSEMBLEA SPECIALE DEGLI AZIONISTI DI RISPARMIO DELLA CATEGORIA A
  • UGF E MEDIOBANCA SONO RESPONSABILI?
  • REVOCA DEL RAPPRESENTANTE COMUNE
  • SPECIALE DEL 23-25-26 MARZO

    del 4.6.2013





     Richiesta di integrazione dell’ordine del
    giorno,ovvero, in subordine, Richiesta di convocazione dell'Assemblea Speciale dei titolari di azioni di risparmio di categoria “A” Fondiaria Sai S.p.A. ex art. 146, co. II, DLgs. N. 58/98.
     
     Avviso di convocazione di Assemblea Speciale
    degli Azionisti di risparmio della categoria A





    Stiamo ricevendo numerose ( troppe forse per noi) richieste di consigli sull' opportunita' di sottoscrivere l'aumento. Non possiamo fornire consigli sugli investimenti - la CONSOB e' severissima con i piccoli! -.
    La nostra opinione e' chiaramente espressa dal titolo della pagina: purtroppo l ' informazione fornita e' stata carente e molti hanno fatto scelte sbagliate con i diritti, 
    possiamo solo invitarVi a contattare ill Rappresentante Comune avv. Trevisan, responsabile della tutela della categoria di Risparmio ( A)               
    02877307.  Fax 02 8690111. dario.trevisan@ cert.ordineavvocatimilano.it



    NEWS
    1 agosto 2012: Lettera del prof. G. d'Atri a Fondiaria e Consob per richiesta chiarimenti.  Visualizza il documento

    Le azioni di risparmio non subiscono lo stesso effetto diluitivo delle ordinarie.
    Sottoscrivendo l aumento si ottengono azioni risparmio di categoria B  !!!!
    FATE ATTENZIONE. Il prospetto non e' chiaro. 
    Chiamate  Consob, Fondiaria, Rappresentante comune e fatevi spiegare!!!
    L ' aumento di capitale autorizzato dalla CONSOB LEDE i diritti degli azionisti di risparmio ( oltre ad essere punitivo per i piccoli azionisti ordinari ). 

    La prova della volonta' di non tener conto del denaro altrui da parte  dei promotori del progetto di integrazione con UNIPOL e' la decisione da parte delle Banche (capofila Mediobanca ed Unicredit) di non garantire ia sottoscrizione delle nuove azioni di categoria B, che evidentemente  per loro "Non sono convenienti",mentre per gli azionisti di risparmio storici lo dovrebbero essere.
    Le azioni verranno alla fine sottoscritte da UNIPOL ,e probabilmente questa dichiarazione di default portera' a zero il diritto ex azione di risparmio, con ulteriore beffa per i possessori attuali ( incluso il fondo sovrano norvegese e i fondi esteri !!). 
    Ma il Sospetto che , a questo punto , l' operazione sia in effetti piu' furba, dovrebbe essere fugato.
    PERCHEMAI unipol dovrebbe investire milioni di euro  in azioni senza diritto di voto?
    Se il proposto progetto di fusione dovesse prevedere, subito o in seguito, la conversione delle azioni di risparmio in ordinarie, ecco che si tratterebbe di un BUON AFFARE: pagare oggi 0,56 azioni , altrimenti da sottoscrivere a 1,00 euro.

    Il prospetto informativo NON CHIARISCE.
    Se questo e' la prospettiva vale la pena che gli azionisti lo sappiano (soprattutto se questa ipotesi fosse gia' stata valutata dal Fondo AcomeA  o dal rappresentante comune, per esempio).

    IL nostro sito INVITA LA CONSOB (link esposto consob) a far fornire al mercato le seguenti informazioni:
    1) e ' prevista o possibile la conversione delle azioni di risparmio di categoria B in azioni ordinarie?
    2) cosa prevede il progetto di fusione con Unipol come rapporto di conversione per le azioni di risparmio Fondiaria ( cat  A e B)?
    3) Fondiaria-Unipol-Premafin quali tipi di azioni avra'?
    4) La preannunciata contestazione della legittimita' dell Aucap per le azioni di risparmio ( class action) quale rischio presenta per la Societa' ?
    5) e stata valutata l 'insussistenza del Falso in Prospetto in relazione al precedente Aucap?
    6) quali azionisti o stakeholder delle societa' conoscono il progetto di fusione ?

    03/08/2012 - IL MONDO: Spunta un giallo fiscale per le FonSai Rispamio



    21/07/2012 - IL SOLE 24 ORE: è' caos sulle FonSai risparmio 



    Cosa è accaduto nel corso dell'Assemblea speciale azionisti di risparmio del 3 luglio  2012

    L'assemblea degli azionisti di risparmio ha visto la partecipazione record di circa il 20% delle azioni, grazie alla mobilitazione di circa 50 azionisti retail raccolti attorno al sito fondiaria.azionisti.org ed alla partecipazione dei fondi sollecitati da Assogestioni, su invito del fondo AcomeA ( il cui presidente del CdA è  nominato da Fondiaria !).

    Lo studio legale Trevisan, portatore delle deleghe dei fondi esteri (fra cui il fondo Sovrano Norvegese) ha nominato quale rappresentante comune degli azionisti di Risparmio  l' avv Trevisan, candidato da AcomeA.

    Sul primo e piu rilevante  punto all'odg, sulla proposta di OPPORSI alla delibera di aumento di capitale così come strutturata, l'avv Trevisan ha votato contro , per cui la categoria appare    "favorevole".

    Fondiaria.Azionisti.org ha comunque portato in assemblea 6 milioni di voti contro la proposta di Aumento di Capitale e Fusione con Unipol, e per richiedere accertamenti sulle responsabilità  degli amministratori (con l'obiettivo di ottenere una modifica delle condizioni o provvedimenti compensativi).

    Gli azionisti che ci hanno contattato successivamente all'assemblea sono invitati a farci pervenire la loro adesione e la loro opinione, nonche suggerirci iniziative.

    Pubblicheremo nei prossimi giorni iniziative e informazioni.

    (Prof. Gianfranco d'Atri) 
    05/07/2012


    Ultime dalla Stampa:
    Milano, 15 giu. Sono partite le grandi manovre in vista dell’assemblea speciale, dedicata agli azionisti di risparmio di Fondiaria-Sai, in calendario il 29 giugno (2 e 3 luglio le successive convocazioni). .....       .......Sale dunque l’attenzione su questa categoria di soci che non pesano (sono privi dei diritti di voto) ma contano per circa un terzo delle azioni in circolazione. E che, per reintegrare il valore della propria partecipazione, potrebbero attivare class action o iniziative giudiziarie. (leggi l'articolo integrale)


     abstract "................Senza entrare nei dettagli tecnici della vicenda, è facile intuire che i piccoli soci sono pronti a bocciare la mossa. Considerano infatti che ci sia una potenziale lesione dei loro interessi, dal momento che, insieme all’aumento, si metterà mano allo statuto di Fonsai. Viene eliminato il valore nominale (pari a un euro) delle azioni e il dividendo, per loro superiore a quello delle ordinarie, privilegiato e stabilito in percentuale (sul nominale), si trasforma in valore assoluto. Con il concreto rischio di produrre danni alla categoria in caso di futuri aumenti di capitale con azioni emesse a sconto, quindi al di sotto dell’euro..............." 

    COSA STA ACCADENDO ALLE NOSTRE AZIONI
    Le prospettive di fusione con Unipol e di aumento di capitale pongono rilevanti problemi per gli azionisti di risparmio che devono tutelare la propria posizione.
    Tre i vari documenti preparativi della fusione emergono varie notizie sulle Azioni di Risparmio tra cui: L'eliminazione del valore nominale ( 1 euro) e la richiesta di sottoscrivere un nuovo aumento di capitale (almeno 3 euro per ogni azione di risparmio posseduta. 

    Questi progetti che non tengono in nessun conto degli interessi degli azionisti risparmiatori ci costringono a contrastare le deliberazioni ed a richiedere modifiche. 

    L'assemblea convocata per i primi giorni di luglio (vedi news sotto) diventa un appuntamento determinante per la tutela dei nostri interessi. 
    Contattaci tramite il modulo oppure scrivici per avere maggiori informazioni e indicare nominativi idonei a ricoprire il ruolo di rappresentante comune degli azionisti di risparmio in questa fase così cruciale. 
    15/05/2012

    Il sito fondiaria.azionisti.org è promosso dal prof. Gianfranco d'Atri che ne è quindi il responsabile ai sensi di legge.